Senza Categoria

Il segnalatore mascherato e “il Fodero di Fuoco”

11/03/21

Le mie idee, non perché siano migliori o particolarmente significative, ma solo per il semplice fatto che sono le mie e non quelle che vorrebbero imporre a tutti, non sono tollerate e vengono, con varia intensità, censurate.

Pauline Harmange ha pubblicato un libro “femminista” nell’accezione più deleteria del termine, si intitola “odio gli uomini“. In questo servizio de ilMessaggero la foto che accompagna il servizio la ritrae presa dall’alto, con le braccia scoperte fino alle ascelle ― orgogliosamente pelose ― che guarda sicura di sé in camera. Ho postato la foto su fecciabook con una laconica affermazione in lingua partenopea che stava a significare quello che potrebbe essere tradotto come “che gran pezzo di figliola“! (v.Nota)

Andrebbe evidenziato che l’autric* si professa odiatrice di metà del genere umano, compreso un 50% di quelli che l’hanno generata ― quella nata col pisello, appendice che di norma è assai gradita per una larga fetta dell’altra metà e non solo ― ma non è neanche questo a costituire il problema. Il problema consiste in effetti nell’asimmetrico diritto (solo suo) di manifestare apertamente odio, addirittura contro la globalità dei maschi, mentre a me non resta neanche la possibilità di sbeffeggiare lei, e solo lei, rispondendo ironicamente alla sua offesa, alla sua eccessiva provocazione che è assurda sotto ogni profilo.

CONTINUA SUL MIO BLOG >>>