Notizie Riflessioni

99,94%

Sabato 10/10/20

Ti trovi davanti al foglio bianco perché hai qualcosa che ti preme dentro e deve uscire, sta cercando una strada ma già sta là.

Ti guardi intorno e ti rendi conto che la realtà ha sorpassato di qualche lunghezza la fantasia (nera), la realtà vola libera e veloce, sbizzarrendosi laddove la fantasia non arriva, imbrigliata dalla mente.

Come si poteva mai immaginare qualcosa del genere? Pensare al fatto che una pagliacciata di Presidente del Consiglio si potesse permettere di dire che dovremmo indossare la mascherina anche in casa?

E questo è solo un piccolo aspetto del tutto, quindi ti aspetti una malattia devastante che sta decimando la popolazione, che il suddetto presidio sanitario serva a qualcosa ― serve come una grata blindata a fermare le zanzare (cit.Stefano Montanari h-index 65) ― e invece sticazzi proprio.

Screenshot dall'European CDC linkato sotto
Screenshot dall’European CDC linkato sotto

Ti aspetti morti a bombazza e invece ti trovi con l’European CDC che ti dice che in Italia muore 0,5 persona/CENTOMILAABITANTI!!! E abbiamo un tasso di sopravvivenza del 99,94% (per difetto) [Casi confermati e decessi ultimi 14 giorni ― sabato 10/10/20].

Al che il mio problema non è se reputare utile la mascherina, perché la reputo FONDAMENTALE, ma solo per non prendere multe, ma è capire cosa hanno nella testa tutti quelli che pensano che sia giusto andare avanti con questa farsa anzi, addirittura si sentono in diritto di castigare chiunque non sia allineato come solo i fascisti sanno fare, perché sono dei fascisti ben peggiori di quelli che dicono di avversare, dei nazisti, dei comunisti, dei totalitaristi.

Dite che serve a qualcosa dimostrare a chi non vuole vedere che vengono conteggiati come morti covid ― “è un assurdo ma oggi si ragiona così” Luca Zaia nel link ― i decessi da incidente stradale, da annegamento o da cancro terminale? Servirebbe a qualcosa? Ormai si discute solo in termini di tifoseria, siamo in conflitto permanente, siete la gioia dei cattivi, vederci che ci azzuffiamo a vicenda chi per dire che il Re è nudo e chi per difendere il loro nefasto giocattolo, per loro è li-bi-di-nò-so.

una scuola di Roma
una scuola di Roma

Sono davvero sorpreso dallo stato comatoso del cervelli della stragrande maggioranza delle persone, nessuno si pone qualche misera domanda, quasi nessuno si rende conto di quello che succede.

Aldous Huxley
Aldous Huxley

“Ci sarà in una delle prossime generazioni un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici”

Aldous Huxley

C’è solitamente esibizionismo nelle discussioni che si fanno, nelle tesi che si portano, una voglia di mostrarsi e di essere adulati, o accettati, di piacere, io ho solo il terrore profondo e destabilizzante che nessuno stia capendo quello che succede.

Benvenuti nel nostro distopico presente, nella follia fatta norma, nella distruzione interiore, nel male fatto istituzione, nella malattia posticcia e nella sanità patologica, nella sovversione dei valori e di ogni riferimento.

Benvenuti nel crepuscolo di ciò che era la nostra società, si prepara un cambiamento assai feroce e pure irreversibile di cui adesso vediamo, per chi vede, ancora molto poco.

Libro "La Comodità"
illustrazioni Federica Macera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *